Sotto la superficie

Le metafore mediali di Cuore di tenebra

Autori

  • Alessio Ceccherelli Università di Roma Tor Vergata

Parole chiave:

media, immaginario, metafore, era elettrica, letteratura inglese

Abstract

L'articolo si concentra su Cuore di tenebra di Joseph Conrad, pubblicato alla fine del XIX secolo, un momento significativo di cambiamento di paradigma culturale, sociale e mediatico. L'articolo inizia delineando brevemente il ruolo dell'immaginazione nell'elaborazione di simboli profondi e nella ridefinizione del sensorio e del rapporto tra corpo e realtà. Riflette poi sulla ricca serie di rappresentazioni del mostruoso in quel momento di transizione. Dopo queste note introduttive, il saggio si propone di analizzare alcune delle ragioni della forza simbolica del romanzo, chiedendosi quali caratteristiche, a partire da quelle stilistiche, lo rendano particolarmente adatto a descrivere un'epoca particolare, ma prezioso anche per riflettere sulla nostra. L'esplicita dimensione simbolica dell'opera di Conrad è ciò che la rende particolarmente interpretabile sub specie mediale, con riferimenti al cinema e, più in generale, alla fluidità dell'era elettrica. La sensazione è che Conrad abbia percepito la portata del cambiamento che stava avvenendo sotto i suoi occhi, ma non sia stato in grado di razionalizzarlo e rielaborarlo, se non lateralmente attraverso una proliferazione di simboli e metafore.

Biografia autore

Alessio Ceccherelli, Università di Roma Tor Vergata

Alessio Ceccherelli è ricercatore di Sociologia dei processi culturali e comunativi presso l’Università di Roma Tor Vergata, dove insegna Sociologia dell’educazione e Digital e Transmedia storytelling. I suoi interessi di ricerca si concentrano sulla mediologia della letteratura, sulle forme narrative nei media e sul rapporto tra le tecnologie e la comunicazione didattica. Tra i suoi lavori: Oltre la morte. Per una mediologia del videogioco, Liguori 2007, e (come coautore) Figure del controllo. Jane Austen, Sherlock Holmes e Dracula nell’immaginario transmediale del XXI secolo, Meltemi 2021.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-07-28

Come citare

Ceccherelli, A. (2022). Sotto la superficie: Le metafore mediali di Cuore di tenebra. Mediascapes Journal, 19(1), 204–217. Recuperato da https://rosa.uniroma1.it/rosa03/mediascapes/article/view/18035

Puoi leggere altri articoli dello stesso autore/i