Sulla rivista

Mediascapes Journal è una rivista online open access pubblicata semestralmente che offre articoli di taglio teorico ed empirico il cui obiettivo è offrire uno sguardo originale sul mondo della comunicazione e dei mass media.

Nata nel 2013, Mediascapes Journal è la prima rivista italiana espressamente dedicata ai media studies, dove studiosi di diverse generazioni e approcci di analisi possono confrontare teorie, metodologie e sguardi critici. Mediascapes è inserita nell'elenco delle riviste scientifiche di fascia A dall'ANVUR in due specifici settori disciplinari: Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi (Area: 14, Settore: 14C2, SSD: Sps/08); Teatro, musica, cinema, televisione e media audiovisivi (Area:10, Settore: 10C1; SSD: L-ART/05).

Mediascapes Journal è organizzata in due parti: una sezione monografica di saggi, in cui diversi studiosi si confrontano sui temi di maggiore urgenza; una sezione "percorsi di ricerca", che accoglie contributi teorici ed empirici di diversa provenienza, attraverso una call for papers sempre aperta. Tutti gli articoli sono sottoposti ad un sistema di doppio referaggio cieco.

Mediascapes Journal accetta contributi in italiano e inglese.

Ultimo numero

N. 17 (2021): Sguardi mediologici
Copertina Mediascapes 17

Questo numero di Mediascapes raccoglie una  serie di contributi che hanno come punto in comune quello di offrire una lettura mediologica dei differenti fenomeni affrontati.  Tale sguardo mediologico spazia da una analisi dell’unico romanzo scritto e pubblicato in vita da Ennio Flaiano, Tempo di uccidere alle geografie del consumo del cinema italiano; dal ruolo che ha avuto l'immagine digitale su Instagram nel racconto della pandemia ad una analisi di carattere sociosemiotico sulle pratiche canzonettistiche nostrane e il loro rapporto con l'identità nazionale, passando per la fenomenologia del consumo alimentare e la loro ridefinizione in ambito globale. Conclude il numero un lungo e articolato saggio che si pone come obiettivo quello di proporre un possibile approccio critico allo studio dei big data.

Pubblicato: 2021-11-23

Fascicolo completo

Visualizza tutte le uscite